🇮🇹  🇬🇧  🇫🇷

Caffè garibaldino
Caffè garibaldino

CAFFÈ GARIBALDINO

Un pezzo di storia

Nel 1860, mentre la nazione era in fermento per un’Italia che si stava avviando verso l’unificazione, il Ragno d’Oro Caffè dal 1856, che all’epoca si chiamava Caffè Martinelli, stava per vivere un evento che avrebbe cambiato la sua storia.

Un gruppo di uomini dal passo deciso entrò nel bar generando grosso stupore. Erano i garibaldini, fieri combattenti per l’Unità d’Italia.
Leonardo Martinelli, lo storico primo proprietario del locale, vedendoli affaticati, gli offrì cibo e bevande.

I garibaldini, grati per l’ospitalità ricevuta, in segno di riconoscimento decisero di lasciare in dono al bar dei sacchi pieni di arachidi, augurandosi che quel piccolo gesto potesse portare fortuna al locale.

Mai augurio fu più vero!

Se oggi il Ragno d’Oro Caffè dal 1856 è un punto di riferimento per Giovinazzo, e non solo, in gran parte lo deve anche a quel giorno.
Per questo motivo abbiamo voluto dedicare il nostro caffè a chi riuscì, con un’impresa eroica, a gettare le basi per la futura Unità d’Italia.

Quando entri al Ragno d’Oro Caffè dal 1856 e assapori il Caffè Garibaldino, prova a chiudere gli occhi;

Tra le mura del locale che trasudano storia, come in un viaggio temporale, ti sembrerà di essere lì, riuscendo a toccare quasi con mano quell’entusiasmo e quella gioia che tutta Giovinazzo provò, riunita insieme ai garibaldini. Il momento in cui è stata scritta la storia e di cui, ora, ne fai parte anche tu.